2001 Ferrari 360 Modena F1

Fully serviced

Additional Info

  • Year built: 2001
  • Mileage: 75.000
  • Engine: V8
  • Power: 400BHP
  • Gearbox: F1
  • Drive: RWD
  • Drive Position: LHD
  • Colour: GRIGIO TITANIO
  • Price: 95.000€

MORE DETAILS:

Ferrari 360 Modena F1 2001

History:

Unveiled at the 1999 Geneva Motor Show, the Tipo F131 AB M (manual) or E (paddle-shift) Ferrari 360 Modena superseded the hugely accomplished and much loved F355 as Maranello’s entry-level two-seater. The design team’s brief was apparently simple—to produce a faster, lighter and more spacious machine that was better in every way than its predecessor. Such was the esteem in which the F355 was held, this was no small task, yet the 360 more than met the mark. Like its forebear, the new car employed a mid-mounted all-alloy 90-degree V-8, but capacity of the five-valve dry-sump unit was stretched to 3,586 cc. A truly astonishing engine that developed 400 horsepower at 8,500 rpm, it was capable of delivering staggering performance. Ferrari factory tests clocked 0 to 100 km/h acceleration at just 4.6 seconds, while top speed exceeded 290 km/h. On first impressions, British car magazine Autocar described the 360 as “the world’s best sports car”. Prominently displayed beneath a transparent cover, the engine was mated to either a traditional manual gearbox, or, as in the case of the car offered, a six-speed paddle-shift unit. Stunning though the V-8 was, however, a large part of the 360’s engineering brilliance remained hidden from sight. The first production Ferrari to boast a lightweight aluminium monocoque, the 360 was 40 per cent stiffer and 28 per cent lighter than the outgoing F355, in spite of being some 10 per cent larger. At 2,600 mm, the wheelbase was 150 mm longer than before, meaning improved high-speed stability as well as greater cabin space and comfort. Sachs active dampers, Bosch 5.3 ASR and the latest fly-by-wire technology, meanwhile, were among the cutting-edge trickery that further contributed to an electrifying driving experience. Following on from the berlinetta, the open-topped 360 Spider was unveiled in 2000 to an equally rapturous reception. Featuring a fully retractable canvas hood, this latest variant benefitted from a stiffened structure to compensate for the lack of a roof, making it an immensely strong design. Despite this, the Spider was barely 60 kilograms heavier than the fixed-head Modena and blessed with similarly superb dynamics. Capable of generating 170 kilograms of downforce at maximum speed, thanks to its clever aerodynamics, the Ferrari was still every inch the uncompromising sports car.

About the car:

The two owner example offered here is finished in Grigio Titanio combined with a gorgeous wine red interior. Fully documented Ferrari history with 75.000 well maintained km the car was bought new in Germany and was exported to Greece where it remained since the late 2000’s. It has recently been fully serviced including new timing belts and the clutch is with 85% life. A gorgeous accident free car in stunning condition and a wonderful color combination with a full service history mainly by Ferrari dealers well looked after and ready to be enjoyed.

Available by Veloce Classic Italia SRLS

Price: 95.000euros

 

Storia:

Svelata al Salone di Ginevra del 1999, la Tipo F131 AB M (manuale) o E (cambio al volante) Ferrari 360 Modena ha sostituito la F355 estremamente compiuta e molto amata come Maranello entry-level a due posti . Il brief del team di progettazione era apparentemente semplice per produrre una macchina più veloce, più leggera e più spaziosa che fosse migliore sotto ogni aspetto rispetto al suo predecessore. Tale era la stima in cui era tenuto l'F355, questo non era un compito da poco, eppure il 360 più che soddisfatto. Come la sua antenata, la nuova vettura utilizzava un V-8 a 90 gradi interamente in lega montato al centro, ma la capacità dell'unità a carter secco a cinque valvole era stata portata a 3.586 cc. Un motore davvero sorprendente che sviluppava 400 cavalli a 8.500 giri, era in grado di fornire prestazioni da capogiro. I test in fabbrica Ferrari hanno registrato un'accelerazione da 0 a 100 km/h in soli 4,6 secondi, mentre la velocità massima ha superato i 290 km/h. A prima vista, la rivista automobilistica britannica Autocar ha descritto la 360 come la migliore auto sportiva del mondo. Ben visibile sotto una copertura trasparente, il motore era accoppiato a un cambio manuale tradizionale o, come nel caso dell'auto offerta, a un cambio al volante a sei marce. Sebbene il V-8 fosse stupefacente, gran parte della genialità ingegneristica del 360 è rimasta nascosta alla vista. La prima Ferrari di serie a vantare una monoscocca in alluminio leggero, la 360 era il 40% più rigida e il 28% più leggera della precedente F355, nonostante fosse circa il 10% più grande. A 2.600 mm, il passo era più lungo di 150 mm rispetto a prima, il che significa una migliore stabilità alle alte velocità, nonché maggiore spazio e comfort in cabina. Gli ammortizzatori attivi Sachs, Bosch 5.3 ASR e la più recente tecnologia fly-by-wire, nel frattempo, sono stati tra gli accorgimenti all'avanguardia che hanno ulteriormente contribuito a un'esperienza di guida elettrizzante. Dopo la berlinetta, nel 2000 viene presentata la 360 Spider scoperta, che riceve un'accoglienza altrettanto entusiastica. Dotata di una capote in tela completamente retrattile, quest'ultima variante ha beneficiato di una struttura irrigidita per compensare la mancanza di un tetto, rendendola un design immensamente forte. Nonostante ciò, la Spider pesava appena 60 chilogrammi in più della Modena a testa fissa ed era dotata di una dinamica altrettanto superba. Capace di generare 170 chilogrammi di carico aerodinamico alla massima velocità, grazie alla sua aerodinamica intelligente, la Ferrari era ancora un'auto sportiva senza compromessi. 

La nostra auto:

l'esemplare a due proprietari offerto qui è rifinito in Grigio Titanio combinato con uno splendido interno rosso vino. Storia Ferrari completamente documentata con 75.000 km ben mantenuti, l'auto è stata acquistata nuova in Germania ed è stata esportata in Grecia dove è rimasta dalla fine degli anni 2000. Di recente è stata tagliandata completamente, comprese le nuove cinghie di distribuzione e la frizione ha una durata di vita dell'85%. Una splendida auto senza incidenti in condizioni straordinarie e una combinazione di colori meravigliosa con una storia di manutenzione completa principalmente da concessionari Ferrari ben curata e pronta per essere goduta.

Disponibile da Veloce Classic Italia SRLS

Prezzo: 95.000 euro

 

Interested about our 2001 Ferrari 360 Modena F1? use the form below and we will get in touch

Name 
Email 
Phone 
Message 
Please enter the following aajhepqe Help us prevent SPAM!
    

1965 Porsche 911 901

CHASSIS N.. *302|RESTORED 

2005 Ferrari 575M

Fiorano Handling pack 

Fiat 500 Ghia Jolly Recreation

Available in stock and built to order

Ferrari 430 GTC 2 

By Veloce Classic Italia

Aston Martin DB4

DB4 Series II with GT Spec Upgrade 

1968 Aston Martin DB6

Original Lhd|France delivered 

Citroen SM 1972

“MyLord” Recreation

Mercedes-Benz 230 SL Pagoda

By Veloce Classic Italia